Affittare o comprare? Risolviamo il dilemma

0
733

Schermata 2013-03-19 alle 15.12.09

La contrazione degli ultimi anni del mercato immobiliare in Italia dovuta in gran parte alle difficoltà legate all’accesso al credito ha posto le basi per l’ideazione e la messa in pratica di accordi commerciali che permettono di facilitare l’acquisto di un immobile anche da parte di chi non dispone al momento della compravendita di una liquidità o delle garanzie necessarie per l’accesso al mutuo. Una formula varata nel contesto delle nuove costruzioni è quella dell’affitto con diritto di riscatto, una prassi comune sempre più diffusa fra i costruttori che permette ai clienti di stabilirsi subito nella nuova casa con il solo onere dell’affitto, in attesa di poter concretizzare la complessa permuta della propria abitazione; una volta venduta i clienti possono tranquillamente effettuare il rogito del nuovo immobile. Entrare in nuove abitazioni senza l’obbligo immediato di rogitare e poterlo adempiere solo dopo aver venduto, è una condizione fondamentale da offrire per poter aumentare le vendite. Ecco spiegato come questa formula interessi prevalentemente due target specifici di acquirenti: coloro che hanno bisogno di tempo per creare le basi di una richiesta per l’accesso ad un mutuo oppure chi possiede già una proprietà e intende venderla al fine di acquistare l’altra oggetto della formula. Il procedimento operativo con cui si sviluppa questo tipo di accordo assume le caratteristiche della tipica modalità win-win, dove cioè entrambe le parti risultano vincenti ed ottengono dei reciproci vantaggi in relazione al loro scopo: chi acquista ha la possibilità di utilizzare gli acconti per raggiungere la somma necessaria senza “sprecare” denaro per l’affitto; chi vende si vede ridimensionato il rischio della presenza di immobili invenduti (o addirittura di cantieri non terminati) a causa della mancanza di compratori. L’atteggiamento positivo del costruttore verso questo tipo di operazione è dunque condizione fondamentale per la buona riuscita di questo tipo di accordo che può essere benissimo applicato anche al mercato dell’usato

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here