Buccinasco, isola felice dell’hinterland milanese

0
973

Schermata 2013-03-19 alle 16.22.31

Buccinasco è da sempre uno dei primi comuni ricercati dal mercato milanese,  grazie all’assenza di sotto-quartieri popolari e alla presenza di edilizia “orizzontale” con palazzine medio piccole ed esteticamente curate, oltre a contesti di sicuro pregio. Si tratta di un mercato che risente dell’attuale situazione economica ma che ha mantenuto una domanda alta a fronte di importanti ribassi (fino al 10%) nelle richieste dei proprietari. L’asse via Lomellina/via Lombardia taglia in due l’area urbana di Buccinasco, dividendo geograficamente 7 zone ben distinte. Sulla sinistra troviamo MILAGO, MILANO PIU’ E ROBARELLO a comporre il territorio che viene principalmente esaminato dal cliente milanese. tratta di un’area contraddistinta da costruzioni di massimo 4/5 piani e dai caratteristici laghetti.

Sanfelicii, Persichetti e Mattiuzzo sono i principali costruttori che hanno edificato tra gli anni ’80 e ’90 residenze chiuse con parchi interni. La zona Milago comprende il quadrilatero formato da via di Vittorio, via Morandi, via Indipendenza e via degli Alpini, in pratica le vie più ambite nel cuore di Buccinasco, con valori che partono da 3.000-3.200 Euro/mq; la Zona Milano Più è composta da una residenza di palazzine con massimo 5 piani disposte all’interno di un perimetro di 1 km, recintato e chiuso rispetto alla via Lomellina. Un contesto edificato nella seconda metà degli anni ’80 come alternativa a Milano 2, con richieste tra i 2.700 e i 3.000 Euro/mq; La Zona Robarello, tra le tre, è quella maggiormente distinta da edifici degli anni ‘60/’70, con un mercato più accessibile, che si attesta tra i 2.000 e i 2.300 Euro/mq. Nel cuore di Buccinasco sorge la caratteristica Zona CHIESETTA (posta al centro della rotonda tra via Lomellina e via Lombardia), mentre sulla destra si trovano ROMANO BANCO, MUSICISTI, e VILLAGGIO ROVIDO. In questa zona l’amministrazione comunale ha già avviato una importante trasformazione per aumentare i terreni a uso residenziale, decentrando la parte artigianale e industriale ai confini con Assago e rendendo più omogeneo il territorio. La zona Romano Banco è la parte storica di Buccinasco dove da circa 15 anni ha rimesso radici il Municipio. Caratterizzata da edifici che partono dagli anni ’60 con prevalenza di palazzine ‘70/’80, con prezzi di richiesta che si attestano tra i 2.000 e i 2.300; Nella zona Musicisti, invece, ci sono in prevalenza palazzine di edilizia convenzionata composta da condomini fino a 5/6 piani, mentre nella zona Villaggio Rovido si distinguono complessi residenziali come La Viscontina (ville in stile coloniale con annessa una casa padronale) e Villaggio Rovido (villaggio edificato all’inizio del nuovo millennio che sorge su un area di circa 1000 metri divisa in minipalazzine e soluzioni indipendenti) con valori sui 2.500/2.700 Euro/mq. Vivere a Buccinasco in villa si può. Esistono soluzioni a schiera (vendute a corpo sotto i 500.000 Euro), fino a ville singole di pregio ed esclusive collocate prevalentemente nella zona Milago e nella zona Laghetti con un prezzo a corpo che si aggira sul milione di euro. Anche in zona Rovido e Romano Banco è possibile trovare ottime soluzioni indipendenti proposte a dei prezzi decisamente più bassi.

Ma il vero valore aggiunto che permette al mercato di Buccinasco di mantenere buone prestazioni, con tempi di vendita inferiori alla media nazionale (4/5 mesi contro i 6/8 mesi generali) è dato dai mezzi di comunicazione. Collegato con Milano grazie a mezzi di superficie che portano alla linea metropolitana rossa (Bisceglie) e alla linea metropolitana verde (Assago), senza contare il comodo accesso alla tangenziale Ovest. La zona è molto ambita anche per la presenza di centri commerciali (Carrefour e Fiordaliso) e centri sportivi (Milago e Forum con piscine e campi da tennis/calcetto).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here