Tsunami House: il mare passa sotto

0
638

Purtroppo negli ultimi anni si sono succeduti molti eventi catastrofici legati agli tsunami e all’incredibile potenza del mare. Eventi di questo tipo esistono da sempre, ma la crescente urbanizzazione degli ultimi secoli ha trasformato questi fenomeni naturali in tragedie epocali. Una di queste ha colpito nel 1820 l’isola di Camano (Stato di Washington) causando la morte di molti locali. In ricordo di tale evento e con la speranza di limitare i danni qualora si dovesse ripresentare in futuro, l’architetto Dan Nelson ha costruito la “Tsunami House”.

Imponente con i suoi oltre 3.000 mq, può sopportare onde alte anche fino a 3 metri. L’accortezza principale è stata quella di concentrare la parte più vissuta della casa a 9 metri di altezza, creando nel piano inferiore uno spazio in grado di resistere all’impatto del mare. Questo è possibile grazie alla “flessibilità” delle colonne portanti riempite con ante in vetro, invece che con classici e solidi muri. Le colonne di cemento architettonico sono rivestiteinfatti da un mix di pannelli compositi e finestre zincate e in alluminio, per garantire al tempo stesso stabilità e flessibilità.

In pratica il mare e la potenza delle sue onde passerà attraverso la casa senza farla crollare.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here