Il paradosso della Nuda Proprietà

0
649

Non è il primo e non sarà l’ultimo paradosso del mercato immobiliare, ma quello generato dagli ultimi dati registrati dall’Agenzia delle Entrate è davvero poco comprensibile. Le difficoltà economiche hanno spinto, negli ultimi anni, sempre più famiglie a mettere in vendita la nuda proprietà della propria abitazione. Una soluzione comoda per incassare liquidità importante alla risoluzione dei problemi quotidiani e, al tempo, stesso, poter continuare a vivere nella propria casa. Tutto logico, tutto prevedibile. O no? A giudicare dai dati diffusi, lo scenario è ben diverso.

A leggere i dati raccolti da immobiliare.it per Casa24 Plus, l’offerta di Nuda Proprietà è effettivamente in aumento con una crescita di poco oltre il 20% a Roma, del 18,7% a Milano, di circa il 17% a Firenze, del 15% a Genova e dell’11% a Napoli. A fronte di questo aumento, tuttavia, come per le vendite “normali”, anche le transazioni di Nuda Proprietà sono in calo dell’11% (dati 2013 sul 2012). Un calo sicuramente minore, ma non in linea con il boom che ci si aspetterebbe a fronte del ragionamento iniziale e della crescita dell’offerta.

Quali sono i motivi, dunque, di questa situazione paradossale? Probabilmente vanno ricercati nel cliente tipo che vuole acquistare la Nuda Proprietà, considerando che spesso si tratta di investimenti, la natura variabile della scadenza della Nuda Proprietà (legata alla scomparsa dell’usufruttuario), frena la maggior parte dell’investitore tipo. Se questa variabile non spaventa tutti gli acquirenti che lo fanno per garantire una proprie ai figli (e quindi non si spaventano davanti alla possibilità di dover aspettare anche molti anni), rallenta decisamente lo slancio di chi vuole investire.

Una soluzione potrebbe arrivare dalla variante di Nuda Proprietà a tempo predeterminato. Si tratta dello stesso accordo ma si definisce subito entro quando (di solito non si superano i 10 anni) scade l’usufrutto, con l’acquirente che entra in possesso della pieno proprietà. Una soluzione che sempre più persone stanno prendendo in considerazione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here