Differenze rispetto al capitolato. Come funziona?

0
671

Gent.mo Avv.to buongiorno.

Ho acquistato casa da un costruttore. Ora vengo a sapere che in due ambienti, non è intenzionato ad installare le persiane esterne, cosa invece prevista in tutte le altre finestre. La sua motivazione è che, trovandosi le finestre in prossimità di un passaggio di persone ed auto, potrebbero rappresentare un pericolo. 

E’ possibile obbligare il costruttore, a sue spese, a trovare una soluzione alternativa (ad es. persiane a scorrimento), considerando che nel capitolato d’appalto non si faceva menzione al problema?

La mancanza di elementi oscuranti, può avere effetti negativi sulla certificazione energetica prevista (il costruttore dice che l’immobile avrà classe energetica A)?

Considerando che uno dei due ambienti in questione sarà adibito a camera da letto, è impensabile privarla di elementi oscuranti. Quali leggi o norme posso citare in mia difesa per obbligare il costruttore ad adempiere ai suoi obblighi?

La ringrazio in anticipo per le risposte che vorrà gentilmente darmi.

Se nel capitolato d’appalto oltre a non farsi menzione delle problematiche da lei riferite  veniva altresì prevista l’apposizione di persiane su tutti i punti luce dell’appartamento potrà ben diffidare il costruttore ad adempiere alle proprie obbligazioni a propria cura e spese, eventualmente applicando persiane con apertura a scorrimento. A suo favore vi sono le disposizioni del contratto stipulato con il costruttore che hanno forza di legge. Resta inteso, anche nel suo caso, che sarebbe opportuno prendere visione del capitolato d’appalto e di tutto quanto possa risultare dalle pattuizioni intercorse.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here