Expo 2015: a Milano +37% di nuovi spazi commerciali

0
699

Dopo anni di attesa rivolti all’Expo del 2015, a Milano si cominciano a registrare i primi concreti segnali positivi legati alla manifestazione mondiale su cui si basano le principali speranze di definitiva ripresa economica non solo per la lombardia, ma per tutto il nord Italia.

Basti pensare che sul fronte del mercato di immobili commerciali, ancor più martoriato del residenziale, Milano si toglie la soddisfazione di essere tra le migliori piazze europee nel periodo aprile-giugno. Lo certifica l’ultima ricerca di Bnp Paribas Real Estate che ha messo sotto esame le nove piazze più importanti (Londra Centro, Parigi Centro, Monaco, Francoforte, Berlino, Amburgo, Milano, Bruxelles, Madrid). A livello di take-up, l’assorbimento di spazi sotto la Madonnina ha fatto segnare +37% su base annua, nei 12 mesi che terminano a giugno: in volume si tratta di 289mila mq contro 211mila del 2013 (di cui 96 nel solo secondo trimestre di quest’anno). Sul fronte affitti, invece, a Milano i canoni restano stabili con una media di 490 euro al mq/annuo, poco distante dai 500 euro del secondo trimestre 2013. Solamente Londra (1.520 euro) e Parigi (790 euro) hanno quotazioni più elevate, mentre Madrid fa peggio (16,3%). Per lo meno, rassicura il report, il livello basso di nuove aperture nel capoluogo lombardo dovrebbe evitare che questo tasso si allarghi ulteriormente nei prossimi mesi.

Ma la speranza ancora più grande è rivolta al traino che questi numeri possono regalare al residenziale. Considerando realistica la previsione di 30 milioni di visitatori, non è poi così folle ipotizzare importanti effetti benefici sulla domanda di residenziale da locare. Senza contare che gli alberghi fanno già registrare il sold out, incrementando a dismisura la possibilità di arredare e mettere a “super reddito” il proprio immobile. Motivo per il quale inizia a essere letta come un opportunità la grande disponibilità di immobili in vendita sul mercato, chiara occasione di fare cassetto e approfittare dell’imminente invasione di visitatori in cerca di alloggio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here