Contratti Atipici, numeri sempre in crescita

0
684

“Appartamento gestito anche con contratto atipico”. “Possibilità di affitto con riscatto”. “Proponiamo rent to buy”. Gli annunci di vendita che aggiungono simili incisi sono aumentati negli ultimi anni in risposta alle difficoltà di ripresa del mercato immobiliare. Si propone sempre più la via di combinare un contratto di affitto a uno di vendita, aggiornando vecchie formule oppureinventandone di nuove: se non riesco a cedere l’immobile, consento a chi è interessato di goderne subito, con l’impegno (obbligo o facoltà) di acquisirne la proprietà entro qualche anno, imputando i canoni versati – o una loro quota – a pagamento di una parte di prezzo. Oltre ad essere formule vincenti, o comunque perfette per l’attuale periodo storico, sono rese ancor più interessanti dal decreto Sblocca Italia che prevede una «disciplina dei contratti di godimento in funzione della successiva alienazione di immobili». Quanto alla “generica” disponibilità di contratti atipici, i numeri sono sempre in ascesa: gli annunci online con questo tipo di gestione sono cresciuti del 24% solo in questo secondo semestre del 2014. E le previsioni parlano di numeri che cresceranno ancora e in maniera esponenziale. Basti pensare che a oggi, questo mercato sia poco al di sotto del 2% del totale dell’offerta immobiliare, con una predominanza di case in nuova costruzione (in genere tagli classici da 2 o 3 locali): Nel residenziale il 64% degli annunci di rent to buy si riferisce ad abitazioni nuove o in pronta consegna; il 28% a quelle appena ristrutturate e quindi comparabili al nuovo. Emerge, dunque, ‘interesse dei costruttori a piazzare più immobili nello stesso complesso, perché implica una conoscenza approfondita dell’impianto normativo e una solidità economica che consenta di fatto di prolungare l’iter della compravendita.

Certo, non tutte le offerte si tramutano in accordo. Nella maggior parte dei casi la diffidenza vince ancora. Il suggerimento è quello di affidarsi sempre a professionisti in grado di gestire al meglio tali transazioni a lungo termine. La presunta diffidenza dei privati è superabile con servizi di consulenza e supporto specializzati come la struttura creata da PraticaRe. Un Back Office in grado di gestire con attenzione ogni pratica di compravendita e/o locazione, che negli ultimi anni si è specializzato proprio nell’iter di questi contratti. Proprio l’esperienza continua a risultare uno degli aspetti più importanti, visto che la natura stessa dei contratti atipici, porta necessariamente a una incredibile serie di varianti a cui far fronte, ed è vitale riuscire a modellare la modulistica in relazione alle esigenze delle parti, garantendo le tutele del caso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here