Fitch promuove i mercati italiani

0
649

Buone notizie sul fronte mutui: l’agenzia di rating Fitch ha promosso il mercato italiano del credito legato al residenziale. Come riporta il Sole24Ore, l’agenzia ha rilevato che il mercato dei mutui in Italia ha mostrato di sapere resistere alla recessione che ha colpito la nostra economia, «grazie al doppio apporto dei bassi tassi di interesse e di una prudente politica di erogazione dei prestiti». Negli ultimi dodici mesi, secondo Andrew Currie, a capo della sezione Ema della “structured finance” di Fitch, «il tasso di morosità e quello di default si sono rivelati sostanzialmente stabili, nonostante la debolezza dello scenario economico», attestandosi, rispettivamente all’1,6% e all’1,3%.

Notizie positive arrivano anche sull’andamento delle erogazioni. Secondo l’Abi, infatti, nei primi dieci mesi dell’anno il flusso erogato è salito del 30,5% arrivando a 20,2 miliardi, superando già l’intero ammontare del 2013. Confermata anche la crescita delle surroghe, ma per una quota molto più modesta di quanto riportato dalle rilevazioni di altri operatori: le surroghe, secondo l’Abi, sono soltanto il 3% circa dell’erogato.

Due ottimi indizi, dunque, che fanno ben sperare per il prosieguo del 2015. L’aumento di oltre il 30% per i mutui in dieci mesi e la crescita costante delle surroghe sono la conferma che il mercato bancario è tornato competitivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here