L’ARREDAMENTO GIUSTO PER CHI LAVORA DA CASA

0
727

20130918142314-phone-wallet

Grazie alle nuove tecnologie, agli smartphone, tablet, alla rete superveloce, oggi lavorare da casa è diventata una pratica sempre più diffusa che permette a impiegati, freelance, imprenditori e professionisti di operare comodamente tutte le funzioni lavorative quotidiane senza necessariamente recarsi in ufficio.

Si risparmia tempo, si risparmia carburante e si riducono stress e tempi morti, potendo magari godere di quella libertà e familiarità che il proprio ambiente domestico ci mette a disposizione quotidianamente. Tutti questi benefici però a condizione che l’organizzazione del proprio tempo lavorativo sia impeccabile e che la propria casa sia attrezzata a sviluppare la propria attività professionale al meglio.

Innanzitutto è bene definire uno spazio preciso dove operare durante il giorno, in modo da potersi distaccare perfettamente dalle distrazioni che il proprio ambiente familiare tende a richiedere senza sosta e sopratutto senza orario di sorta. Adibire una stanza ad ufficio si rende necessario tanto quanto definire i propri orari da dedicare esclusivamente al lavoro e, in tal senso bisogna praticare alcune scelte importanti dal punto di vista sia dell’arredamento, sia dal punto di vista della luminosità. La stanza dovrà essere attrezzata con una scrivania alta almeno 73 cm e di un colore che non rifletta la luce in modo da non stancare ulteriormente gli occhi.

Anche se si tende ad utilizzare prevalentemente il proprio smartphone per le telefonate di lavoro, sarebbe bene avere una linea fissa in modo da poter distinguere nettamente le chiamate d’ufficio da quelle e personali. Anche la scelta della sedia deve essere conforme, dotata di quante più regolazioni possibili, in modo da adattarla perfettamente ad una seduta comoda e naturale onde evitare fastidiosi mal di schiena al termine delle ore dedicate al lavoro. Libreria o cassettiera diventano indispensabili per le necessarie archiviazioni di pratiche cartacee mentre è da tenere bene in considerazione l’uso di una buona lampada multiregolabile che fornisca l’illuminazione necessaria, sopratutto se il locale non è ben esposto alla luce naturale. In ogni caso l’illuminazione risulta fondamentale sopratutto nei periodi invernali, quando le ore di luce sono più scarse. In ultimo, ma solo se le condizioni ambientali lo richiedono, è necessario valutare se  la stanza debba essere isolata o meno dai rumori esterni al fine di garantire la necessaria concentrazione di chi lavora da casa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here