leasing-immobiliare1

Oltre alla tanto declamata abolizione di TASI e IMU (quest’ultima però riferita a coltivatori e imprenditori nel settore agricolo), il 2016 e nella fattispecie la Legge di Stabilità introdotta dal Governo Renzi, porterà nel settore immobiliare tutta una serie di bonus e agevolazioni di sicuro interesse per chi, oggi, è alla ricerca di un acquisto immobiliare. Una delle novità più rilevanti legata alla legge di Stabilità è la detrazione del 19% sulle spese sostenute di canoni e oneri accessori per l’acquisto o l’edificazione della propria abitazione principale per mezzo della formula di contratto di locazione finanziaria, ovvero il Leasing attraverso il quale la Banca accetta di acquistare o far costruire un immobile seguendo le direttive dell’utilizzatore finale che concorda con l’Istituto finanziario un canone a tempo concordato, allo scadere del quale, potrà acquisire il bene contrattando con la Banca un prezzo prestabilito. In questo caso però sussistono numerose condizioni per ottenere il beneficio, innanzitutto l’età dell’acquirente che non deve superare il 35mo anno di età, non deve essere in possesso di altre abitazioni adibite a prima casa e deve detenere un reddito massimo di 55.000 euro. Il tetto di detrazione massima ammonta a 8.000 euro e con un prezzo di riscatto finale non superiore ai 20.000 euro. Qualora l’utilizzatore abbia più di 35 anni può comunque ottenere le agevolazioni seppur ridotte del 50% sulle spese massime ammissibili. La stessa detrazione può essere applicata anche agli interessi sul mutuo per costruzione o ristrutturazione di abitazione principale, l’importo massimo detraibile in questo caso è di 2.582 euro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here