MUTUO PROTETTO? TE LO ASSICURA LA BANCA

0
812

home loan

Attualmente in Italia, quando si accende un mutuo sulla casa, viene richiesto obbligatoriamente al mutuatario di sottoscrivere una polizza scoppio/incendio al fine di tutelare banca e debitore su possibili incidenti che vadano a danneggiare l’immobile. Tuttavia molti Istituti, oggi, richiedono come ulteriore garanzia, al momento dell’accettazione della domanda di mutuo, di attivare delle coperture assicurative che vadano a prevenire le principali cause di default, ovvero quelle situazioni che possano in futuro generare mancati pagamenti delle rate. La principale copertura è la TCM (Temporaneo Caso Morte) che copre l’eventuale decesso del mutuatario. Ad essa si aggiunge la copertura in caso di Invalidità Temporanea Permanente che copre il residuo del debito qualora venga in essere questa spiacevole situazione. Qualora invece ci sia il rischio di perdita del lavoro, si può optare per una copertura che vada a garantire il mutuatario in caso di mancato reddito da impiego. A questo proposito la Banca deve necessariamente presentare al cliente almeno due preventivi di altre compagnie indipendenti e scollegate dall’Istituto stesso, molto spesso però, viene proposto un pacchetto completo. E’ il caso della ProteggiMutuo di Intesa San Paolo che va a coprire tutte e tre le sopraelencate situazioni o la Creditor Protector Insurance Mutui di UniCredit che garantisce però solo nel caso di morte, malattia grave o invalidità accertata pari o superiore al 60%. CheBanca! propone invece le coperture di Genertel, Genertellife e MetLife che incentrano i loro prodotti in 3 modelli assicurativi: Incendio, Vita e Lavoro. Due invece sono le proposte offerte da BNL Paribas ovvero la Polizza BNL Serenity e Serenity Premium, la prima copre il decesso, l’invalidità e l’inabilità anche temporanea, la seconda, invece aggiunge anche la perdita d’impiego tra i rischi garantiti. A partire da fine Febbraio Bankitalia e IVASS (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni) hanno richiesto agli Istituti Bancari di profilare meglio il mutuatario, evitando la vendita di prodotti superflui associati alla concessione dei Mutui, in questo modo chi offre le giuste garanzie può accendere un finanziamento per la Casa senza sentirsi vincolato ad acquistare un pacchetto assicurativo inutile, chi invece presenta qualche incertezza, con pochi euro al mese in più, può permettersi di dormire sonni tranquilli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here