MILANO CANDIDATA A NEW FINANCE CITY D’EUROPA

0
792

brexeditLa notizia dell’imminente uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea ha portato ad una serie di cambiamenti che hanno interessato il mondo politico e finanziario europeo, Italia compresa. Ma le modifiche all’apparato sociale non sempre rappresentano il male, anzi, in molti casi (e questo è uno dei tanti) rivelano benefici inaspettati. E’ bene prestare attenzione alle parole spese dal neo sindaco di Milano Giuseppe Sala “#Brexit è una cattiva notizia per #UE ma forse una opportunità per Milano che potrebbe accogliere le realtà economiche in fuga da Londra”. E infatti si stanno aprendo tutta una serie di possibili scenari futuri per il capoluogo meneghino. Istituzioni finanziarie e bancarie europee, multinazionali oggi ancorate a Londra, potrebbero nel breve periodo voler spostare la propria sede dalla city ad un’altra città europea e Milano, che ha dimostrato in questi anni di essere una città efficiente, funzionale e in continua evoluzione, sia a livello di servizi sia per la sua vitalità imprenditoriale, è considerata la più papabile per il ruolo di New Finance City Europea. Vi lasciamo dunque immaginare le enormi possibilità e i vantaggi che ne trarrebbe il mercato immobiliare milanese. Un mercato che è già entrato al centro degli interessi di molti investitori immobiliari, grazie a EXPO 2015 ma anche per la costante riqualificazione del territorio cittadino e alle numerose opportunità offerte alle famiglie per rientrare in città e abitare in spazi sempre più adeguati alle loro esigenze.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here