IL MERCATO IMMOBILIARE SEGNA UN + 21,8% – IL SEGNALE DELLA GRANDE RIPRESA

0
963
Finalmente l’Italia che compra casa è ripartita, Bologna e Milano in testa...
Finalmente l’Italia che compra casa è ripartita, Bologna e Milano in testa…

La grande notizia che scaturisce dal semestre appena conclusosi è che gli italiani sono tornati a comprare casa, o meglio, non hanno mai smesso di comprarla perchè il bene rifugio per eccellenza è sempre stato parte integrante delle esigenze primarie del cittadino, sia come abitazione principale, sia come attività lavorativa (uffici, negozi, laboratori, ecc.) sia come forma di investimento primario. Negli anni passati abbiamo assistito ad un calo delle compravendite, è vero, un calo mosso e sponsorizzato da una crisi economica che non lanciava grandi incentivi ma nel cuore degli italiani, il desiderio di acquistare una casa,di ingrandirsi , di aprirsi a nuovi spazi ed a nuovi metri quadri, è sempre rimasto immutato. Certo la crisi, soprattutto dal punto di vista psicologico, ha messo in stand-by i progetti di tantissima gente, immobile e paziente nell’attesa di un segnale. L’avviso che l’Agenzia delle Entrate, nella sua nota realizzata dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare (OMI), relativa al secondo trimestre di quest’anno, è, senza più ombra di dubbio, il segnale sulla ripresa del mercato. I dati rilevano una ripartenza in pompa magna con una crescita complessiva del 21,8% rispetto allo stesso periodo di un anno fa. Consideriamo poi che il primo trimestre 2016 si assestava già su un ottimo 17,3% e si può senza dubbio azzardare che i prossimi trimestri vedranno l’acquisto della casa nuovamente protagonista nei progetti degli italiani. Prezzi in discesa e tassi dei mutui al minimo hanno portato il segnale che attendevamo, le performance migliori risultano a Bologna e Milano rispettivamente con picchi del +33,5% e +29,7%. Questa è l’Italia che amiamo, quella che lavora, produce e abita.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here