MILANO SEMPRE PIÙ VERDE

0
159

Il Fiume Verde è un progetto di riforestazione urbana integrata  dei sette scali ferroviari merci dismessi di Milano.

“Il tema rappresenta una delle più grandi occasioni di riqualificazione e rigenerazione urbana presenti in Europa. Esso mira a realizzare sul 90% dei sette scali un sistema continuo di parchi, boschi, oasi, frutteti e giardini a uso pubblico – legati tra loro dai corridoi verdi e ciclabili .

Nel rimanente 10% si potranno costruire bordi urbani ad alta densità, in grado di ospitare attività che oggi mancano nei quartieri di Milano: soprattutto residenze e spazi di studio/laboratori per i giovani (young professional housing e student hotels), ma anche servizi culturali e di assistenza al cittadino (biblioteche, ambulatori, asili), oltre che edilizia sociale e di mercato”.

Avrà una superficie totale di 1 milione e 100.000 metri quadrati di parchi, colline, radure, prati che comporrà il paesaggio di un sistema verde continuo pensato per prendere il posto degli scali dismessi di Farini, Porta Genova, Porta Romana, Rogoredo, Greco-Breda, Lambrate e S. Cristoforo. Al suo interno ospiterà un circuito ad anello per la mobilità pubblica (MM6 di superficie) e un’infrastruttura metropolitana per l’utilizzo a fini geotermici delle acque di falda.

Il progetto è un’occasione unica per ripensare Milano nel suo complesso, coniugando lo sviluppo urbano con la presenza di sistemi verdi continui e accessibili a tutti, in grado di migliorare la qualità dell’aria e di assicurare la protezione e la moltiplicazione della biodiversità urbana. Si calcola infatti che in un anno l’ecosistema del Fiume Verde sarà in grado di assorbire circa 50.000 tonnellate di CO2 e di produrre 2.000 tonnellate di ossigeno, equivalenti a 300 tonnellate di inquinanti abbattuti. Dal punto di vista energetico, il sistema verde diffuso consentirà di ridurre di 30 GWh/anno il consumo energetico, grazie all’opera di raffrescamento del verde sulle superfici urbane.

Milano compie un altro passo nella direzione giusta. Siamo fiduciosi che i progetti si tradurranno in realtà, nel solco della migliore tradizione meneghina.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here