MUTUI CONVENIENTI COME NON MAI!

0
207

Chi oggi acquista un immobile con mutuo e sa già di non tenere l’immobile per più di 5-7 anni, farebbe bene a prendere in considerazione un mutuo a tasso variabile.

La Banca Centrale Europea ha infatti stabilito negli ultimi mesi di mantenere i tassi di riferimento allo 0,00% e rimane improbabile un aumento dei tassi nei prossimi anni.

Questa decisione influisce in modo diretto sui titolari di un mutuo a tasso indicizzato in quanto non ci saranno ripercussioni sull’andamento dell’Euribor, l’indice su cui si basano i prestiti a tasso variabile.

L’Euribor, dunque, si manterrà pressoché ai livelli attuali, ben al di sotto della soglia dello zero e negativi ormai dal 2015. La scadenza mensile è oggi fissata a -0,52, mentre quella trimestrale è pari a -0,49 e quella semestrale a -0,46. Questo significa che chi ha un contratto di mutuo variabile con uno spread dell’1,00, oggi, considerando la negatività del parametro, sta pagando una rata con un tasso intorno a 0,50%.

Anche chi è in procinto di richiedere un mutuo a tasso fisso può usufruire dei tassi migliori degli ultimi tempi, anche grazie alle offerte vantaggiose delle banche che in questo momento propongono mutui fissi per acquisto prima casa a partire da 0,20% e surroghe a rata costante fino a 25 anni a tassi che partono da 0,30%.

Chi decidesse di sottoscrivere un mutuo a tasso fisso per una durata di 20 anni, oggi potrebbe usufruire di un tasso a partire da 0,50% e un Taeg dello 0,67% per una simulazione di mutuo di 100.000 euro con LTV al 50%.

L’impulso che certamente verrà trasmesso agli istituti di credito sarà quello di continuare a favorire le erogazioni di nuovi mutui e sostenere il mercato creditizio. Il vantaggio per i mutuatari rimarrà quello di poter continuare ad avere agevolazioni sui mutui e sulle surroghe e sfruttare l’attuale andamento dei tassi ai minimi storici.

Pertanto, chi avesse un mutuo a tasso variabile o intendesse sottoscrivere un finanziamento indicizzato all’Euribor potrebbe approfittare ancora a lungo dei tassi bassi, soprattutto se l’intenzione fosse quella di ricorrere al debito per il breve periodo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here