I SEGRETI PER FAR SEMBRARE UNA STANZA PIU’ GRANDE

Esistono modi molto semplici per valorizzare gli spazi interni e far sembrare più grande una stanza, da tenere a mente quando si progetta un ambiente. Per creare l’illusione ottica di uno spazio più ampio, migliori alleati sono la linee pulite e le proporzioni. Le due sensazioni da promuovere sono l’ordine e la continuità, che aiutano a far correre lo sguardo per la stanza

          Partiamo dal pavimento: il grande formato e la posa trasversale possono allungare o allargare le superfici. Un altro trucco è creare la maggior continuità visiva possibile, fin quasi a perdere il distacco con le pareti, grazie alla scelta mirata dei colori e a materiali innovativi, come le resine.

          Ma il grosso del lavoro viene fatto dalla luce, che modella gli spazi. Per questo le finestre dovrebbero essere grandi e l’illuminazione artificiale particolarmente curata, naturale ed omogenea. L’ideale è predisporre tanti punti luce a parete e riservare particolare attenzione agli angoli, con faretti che impediscano la formazione di coni d’ombra.

      Ma anche senza stravolgere una stanza si può ottenere un ottimo effetto con scelte mirate nell’arredamento. Di norma bisognerebbe scegliere arredi bassi, sospesi o con i piedini perché alleggeriscono l’insieme e, per questione di proporzioni, danno l’illusione di maggior profondità. Meglio prediligere pochi mobili grandi a tanti mobiletti per creare un senso di maggior ordine ed organizzazione, o puntare su mobili multifunzione, allungabili o facili da spostare, per sfruttare al meglio lo spazio in base alle occasioni.

             Colori e materiali fanno la loro parte. I colori dovrebbero essere chiari e luminosi, prediligendo le tinte fredde in gradazioni pastello. Tavoli in vetro o sedie in policarbonato trasparente sono ottimi alleati, perché fanno passare la luce e riducendo le zone d’ombra.

        L’uso degli specchi è un espediente estremamente funzionale, specialmente se questi vengono posizionati di fronte alle finestre, per amplificare la luminosità, o uno di fronte all’altro per giocare con le profondità. Ma anche i legni laccati di pensili e armadi possono dare un effetto simile, laddove serve maggior contenimento.

       Veniamo ai complementi d’arredo. Buona norma è scegliere pochi soprammobili ma dalle dimensioni medio grandi e creare dei punti che attirino l’attenzione, nella direzione di maggior profondità della stanza.

           Le tende posizionate molto vicino al soffitto aumentano l’altezza della stanza, mentre i bastoni più lunghi del vano finestra, fanno sembrare più grande l’apertura. Sempre meglio optare per materiali leggeri e nuance in tono con le pareti, e in generale evitare le fantasie per tutti i tessuti.

              Che dire delle carte da parati? Fino qualche anno fa ricordavano case vecchie e fuori moda, ma oggi vivono una nuova giovinezza, grazie ai materiali innovativi con cui vengono realizzate e alle grandi possibilità d’arredo che offrono. Oltre alle classiche righe, che permettono di allungare una dimensione della parte, esistono carte con tridimensionali e gigantografie che rappresentano ambienti o terrazze capaci di raddoppiare il senso di profondità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here