GIORNATA INTERNAZIONALE DEL RISPARMIO ENERGETICO

La giornata internazionale del risparmio energetico è stata indetta nel 2004 ma ha origine in India nel 1991, dove viene celebrata con la premiazione dei progetti che più si sono distinti nel campo dell’efficientamento.

Negli anni si sono moltiplicate le iniziative atte a educare grandi e piccoli sul tema e spesso anche le grandi aziende emanano vademecum per massimizzare l’efficienza e la durata dei loro prodotti.

E tutti noi, come possiamo

contribuire con piccoli gesti?

Utilizzare le valvole termostatiche

Impostare singolarmente i termosifoni permette di contenere i consumi e rendere più omogenea la temperatura della casa. In commercio esistono valvole Smart da gestire semplicemente con uno smartphone in grado di autoregolarsi anche quando apriamo una finestra.

Programmare l’avvio

Spesso ci capita di avere poco tempo da dedicare alle faccende domestiche e di far funzionare più elettrodomestici insieme. Impostare la partenza di lavatrici e lavastoviglie permette di evitare i picchi energetici, nemici della produzione responsabile dell’energia.

Cambiare le lampadine

I prodotti a basso consumo energetico durano fino a 10 volte in più delle lampadine tradizionali e riducono fino all’80% l’energia consumata per emettere la stessa quantità di luce.

Fare le scale

Spesso non ci pensiamo, ma l’ascensore incide moltissimo sul bilancio energetico di un condominio. Fare le scale è un toccasana per la nostra salute e per quella dell’ambiente.

Usare i coperchi

Coprire le pentole quando si cucina trattiene il calore all’interno della pentola, così i cibi cuociono prima e si abbatte lo spreco di gas.

Ricaricare in modalità aereo

Porre il cellulare in modalità aereo è un ottimo modo per velocizzare i tempi di caricamento ed evitare gli sprechi.

Evitare lo stand-by

Molti dispositivi, anche se sembrano spenti, restano in stand-by finché sono collegati alla corrente. Un buon consiglio è utilizzare ciabatte con interruttore che consentono di poter staccare facilmente l’alimentazione e spegnere anche led e display.

Combattere il calcare

Il calcare riduce il trasferimento di calore, causando maggiori consumi energetici e guasti alle apparecchiature. Uno strato calcareo di soli 2 mm riduce il coefficiente di trasmissione del calore in uno scambiatore del 90% e il rendimento di trasmissione del 60%.

Aiutare la diffusione del calore

E’ importante che i termosifoni siano liberi, per permettere all’aria calda di circolare facilmente. Anche inserire pannelli riflettenti tra i caloriferi e i muri è utile perché riduce la dispersione del calore.

Fare manutenzione

Fare una periodica e corretta manutenzione degli impianti e degli elettrodomestici in casa è essenziale per ottimizzare la resa dei sistemi, preservare la sicurezza e ridurre le emissioni dannose.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here