Investimenti alla portata di tutti

Il mercato immobiliare è da sempre una delle aree di investimento più popolari perché affidabile e proficuo. Dati alla mano, possiamo affermare che il settore non solo ha tenuto alle incertezze della pandemia, ma che ne ha tratto nuova forza, grazie al rinnovato interesse per la casa e agli incentivi messi in campo su più fronti.

Eppure il trading immobiliare è tradizionalmente accessibile a una parte limitata della popolazione perché richiede possibilità consistenti e comporta un’attività di gestione impegnativa in termini di tempo e risorse.

La risposta

Per aprire a tutti il mondo degli investimenti “nel mattone” nel 2012 è nato il crowdfunding immobiliare (o real estate crowdfunding), un fenomeno in forte espansione, partito dagli Stati Uniti e che vale ormai circa 20 miliardi di euro in tutto il mondo.

Il crowdfunding si muove prettamente su piattaforme online e permette a vari finanziatori di partecipare ad uno stesso progetto residenziale o commerciale, in cambio di una remunerazione del capitale.

Lo scopo è quello di raggiungere le ingenti somme necessarie alla realizzazione di un progetto edilizio (acquisti di edifici da mettere a reddito, interventi di riqualificazione o nuova costruzione) sommando piccoli capitali provenienti da più sostenitori.

Benefici del crowdfunding

Per gli investitori i benefici sono molteplici e vanno dalla facile diversificazione degli investimenti, alla liquidità ottenibile dalla cessione delle proprie quote in una fase più avanzata del progetto.

Prima di impegnarsi è bene avere informazioni dettagliate sull’operazione, comprendere l’andamento del mercato immobiliare sul territorio e affidarsi alla giusta piattaforma di raccolta. A questo scopo sono utili valutazioni indipendenti e rating da parte di soggetti terzi.

L’intento è quello di avvicinare il soggetto privato, anche con somme modeste, a cogliere le opportunità che il mercato immobiliare è in grado di offrire considerando l’importanza di diversificare il proprio portafoglio investimenti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here